: Lun 16:00-19:00 Mar-Sab 10:00-13:30 / 16:00-19:00

Archivi

Anonimo XVIIIsec.| Tobiolo e l’Angelo

Il noto episodio biblico rappresentato in questo dipinto olio su tela , raffigura Tobiolo incitato dall’Angelo Raffaele, ad afferrare il pesce, per ottenerne dalle viscere la cura per la cecità del padre . Viene colta con forza l’importanza del momento, Tobiolo coglie immediatamente che si trova di fronte a una cura risolutiva incalzato da un sopraggiunto Raffaele col suo strascico di vesta increspate nell’aria. Opera reintelata con alcuni restauri prevalentemente nelle anatomie del Tobiolo, tela inserita in bella cornice dorata e coeva
Dipinto di area partenopea , come la collezione privata di provenienza. La tradizione popolare narra che grazie a questo avvenimento Tobiolo possa tornare a Ecbatana dove guarirà anche la sua amata Sara, utilizzando ciò che aveva prelevato dall’animale. In seguito con il fiele Tobiolo guarisce anche suo padre, restituendogli la vista. …A Napoli, terra di mescolanze, in questo caso l’esortazione “Va’ a vasà ‘o pesce ‘e San Rafèle”, ovvero ad andare a “baciare il pesce di San Raffaele” è vista come un segno benaugurale per le giovani fanciulle, sia che esse cerchino marito o di avere un figlio. In questa tradizione, che appunto prevede di baciare il pesce contenuto nella cesta portata da San Raffaele, si ravvisano reminiscenze di culti pagani campani legati alla fertilità, che poi con il tempo si sono mischiati a culti cristiani. Difatti il pesce è un simbolo molto usato nel cristianesimo, poiché simboleggia il mare, indice di fertilità per antonomasia http://www.storienapoli.it/2016/03/21/va-vasa-pesce-san-rafele/

Categoria:
Dimensioni47 × 35 cm
Condividi su print
Stampa
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter

Stai cercando un consulente Perito Antiquario

Contattaci per informazioni

Richiedi informazioni sull'Articolo

Anonimo XVIIIsec.| Tobiolo e l’Angelo

Scrivici per richieste e informazioni

Puoi allegare fino a 3 immagini di dimensioni non superiori ai 2 Mb cadauna.